PRIMA CAT. L’ISILI SPREGIUDICATO IN CASA DELLA CAPOLISTA. VITTORIA SFUMATA

30/01/2022
LND | Notizie | Prima Squadra
Pubblicato da Bachisio Pirisi

Al rientro dopo la lunga pausa Covid, la fortuna, il coraggio ed un arbitraggio decisamente sotto livello, hanno permesso e portato ad un  finale fatto di 2 reti per uno. Pareggio insperato e punticino messo in cassaforte, … per il Terralba ovviamente.

Piccola ironia a parte, la gara ha invece detto tutto il contrario perchè l’Isili giunto oggi al Remigio Corda è stato un Isili capace di mettersi in discussione, ribattere colpo su colpo, colpire la capolista e  non riuscire a portare a casa la vittoria, causa pochissimi errori, costati moltissimo.

Partita avvincente dunque, con i padroni di casa che già al 6° rischiano di soccombere sulla rovesciata di Corona ben servito da Casadio.

Prese le misure a centrocampo l’Isili insiste e con Melis di testa sfiora il vantaggio. Gran parata del portiere di casa. Sull’angolo seguente, è il palo a salvare il Terralba e poco prima era stata la traversa, sempre su angolo.

Arriva al 30° il primo tiro dei padroni di casa, con Matza che para senza alcuna difficoltà.

Si susseguono le incursioni rossoblù che chiudono letteralmente la capolista nella propria area ed in una di queste, lo scambio Pillai-Corona, quasi porta alla marcatura e poco prima, sempre lo scatenato Corona, da posizione defilata indirizza troppo sull’esterno una palla non facile, col portiere ormai fuori causa .

Manca anche un calcio di rigore agli uomini di Argiolas. Un penalty grande come una casa che solo l’arbitra, ci auguriamo debuttante, non vede e non fischia.

E quando tutti attendono il fischio che conclude un primo tempo ricco di emozioni, arriva il vantaggio del Terralba, abile a sfruttare l’unico errore della difesa isilese. 1-0 e tutti al riposo.

Al rientro dagli spogliatoi, è un’arrembaggio furioso dell’Isili che con Pillai al 1° potrebbe pareggiare, leggerezza che però Corona, rende meno pesante, siglando direttamente su calcio di punizione l’immeritato vantaggio casalingo.

Passano tre minuti e Pillai porta in vantaggio i rossoblù, rendendo giustizia alla superiorità isilese fino a quel punto meritata.

Cambia il risultato e cambia anche la partita perchè il Terralba, malgrado l’inferiorità numerica per un espulsione, comincia a macinare gioco, gioca meglio dell’Isili e con l’ingresso in campo di Gallon, prende campo mettendo in difficoltà la difesa rossoblù che riesce in qualche modo a ribattere le azioni degli avversari sopratutto con Melis oggi insuperabile e si salva su punizione del neoentrato, con Matza, che compie una parata incredibile.

L’Isili si fa comunque pericoloso con Casu e Pillai che non chiudono la partita e quando ormai sembra fatta, Gallon, neanche a dirlo, arpiona una palla lunga, si gira ed appoggia per un compagno e batte Matza che comunque aveva intuito.

2-2 e poco altro da commentare nei pochi minuti rimasti fino al fischio finale.

Peccato, perchè se prima della gara, un pareggio in casa della capolista sarebbe stato da firmare, alla luce di quanto si è visto oggi a Terralba, è l’Isili a dover recriminare per le occasioni gettate al vento.

E’ mancata la lucidità mentale per chiudere la gara, per affrontare meglio l’inesperienza dell’arbitro che ha distribuito cartellini a non finire, ma certo non è mancata la volontà e la determinazione, armi che torneranno sicuramente utili già da domenica prossima in casa contro il Seui.

5 vittorie di fila ed un pareggio in casa della capolista, non sono elementi trascurabili e questo per quanto possa motivare tutti i futuri avversari, meritano anche il giusto rispetto.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizie Correlate

LA POLISPORTIVA PIANGE GIOVANNI MARROCCU

LA POLISPORTIVA PIANGE GIOVANNI MARROCCU

Apprendiamo con grande tristezza la notizia della morte di Giovanni Marroccu, illustre concittadino, persona di elevate qualità morali e grande appassionato di calcio, sport al quale aveva dato tanto negli anni passati. Ci stringiamo al dolore dei familiari ed...

GLI ALLIEVI SONO IL FUTURO MA ANCHE TANTO PRESENTE

GLI ALLIEVI SONO IL FUTURO MA ANCHE TANTO PRESENTE

Nel calcio si parla sempre del futuro dei ragazzi e delle squadre in tempi in cui i numeri della situazione demografica regionale e non solo, sono da ritenere quanto meno preoccupanti. Le stesse ansie che si vivono a Isili, con la squadra che milita nel campionato di...

ADDIO A BRUNO CANETTO

ADDIO A BRUNO CANETTO

E dopo l’amico Giovi, anche Bruno, ci ha lasciati. Un anno iniziato maledettamente male, ci riporta dopo poche settimane a dover piangere un altro amico. A soli 67 anni, compiuti solo tre giorni fa, Bruno Canetto si è arreso ad una serie di problematiche che...

POLISPORTIVA IN LUTTO. GIOVI CAO CI HA LASCIATI

POLISPORTIVA IN LUTTO. GIOVI CAO CI HA LASCIATI

E’ stato un risveglio amaro. Il nostro Giovi, Giovi Cao, ha perso la sua lunga battaglia contro un male incurabile e giovanissimo lascia nello sconforto la famiglia e un’infinità di amici. Chi negli ultimi vent’anni ha avuto modo di frequentare il campo sportivo, non...

IL SUCCESSO DEL SARCIDANO RACE – RINGRAZIAMENTI E RISULTATI

IL SUCCESSO DEL SARCIDANO RACE – RINGRAZIAMENTI E RISULTATI

Va in archivio l'edizione 2023 del SARCIDANO RACE, competizione di canoa velocità che si è disputata al lago San Sebastiano di Isili (Ca) sabato 30 settembre e domenica 1° ottobre 2023. Sei le nazioni partecipanti. Oltre a diverse società italiane, compresa quella di...

Sponsor

Sponsor