SETTORE CALCIO AI TITOLI DI CODA – STAGIONE INDIMETICABILE

02/07/2023
Allievi | Amatori | Calcio | Calcio a 5 | Comunicati Sociali | Esordienti | Giovanissimi | LND | Notizie | Piccoli Amici | Prima Squadra | Pulcini | Settore Giovanile
Pubblicato da Bachisio Pirisi

Si è conclusa due giorni fa la stagione ufficiale del settore calcio.

Una stagione pericolosamente positiva. Pericolosamente, perchè le belle stagioni sono sempre difficili da ripetere, ma possono comunque servire da punto di riferimento per gli anni che verranno.

Andando a raccontare l’annata 2022/23 per età, non si può che partire, per ragioni anagrafiche, dalla stagione degli Over-43 guidati da Mister  Casu, che, falcidiati da problemi e infortuni, hanno si finito in maniera quasi anonima la stagione regolare, ma si sono regalati sia la vittoria della Supercoppa 2022 in finale contro il Guspini, sia la vittoria di Coppa Italia contro il Real Decimoputzu, entrambe giocate a Monastir. Vittorie che hanno portato nuovi trofei Over nella bacheca rossoblù.

Prima categoria: La salvezza ad una giornata dal termine raggiunta dalla banda rossoblù, partiti inizialmente sotto la guida tecnica di Daniele Costa, è poi proseguita con Luca Melis in panchina che è riuscito non solo nell’impresa di portare la squadra alla meritata salvezza, ma anche di rendere finalmente positivo e redditizio il legame tra la prima squadra ed il settore giovanile, con molti esordi dei ragazzi della categoria Allievi, che hanno dato quella carica in più ai veterani fino al  raggiungimento dell’obiettivo minimo che era quello della salvezza.

Calcio a 5: Le premesse c’erano tutte già dalla passata stagione, ma nessuno si aspettava un exploit di queste dimensioni. Un rullo compressore il gruppo ben amalgamato da Mister Carlo Deidda, che non ha praticamente avuto avversari tra campionato e Coppa. Numeri da record che li ha portati a vincere campionato e Coppa. Un traguardo che resterà negli annali di questa Società.

Settore Giovanile: Allievi e Giovanissimi, agli ordine di Mister Michele Pisano e Checco Cordella, che ha sostituito Gianluigi Borgna, hanno disputato due ottimi campionati, sempre a ridosso delle squadre di testa e con soddisfazioni di fine stagione nei vari tornei disputati, che sono riepilogati a fine articolo.

Scuola calcio: La formazione tecnica ufficiale dei nostri allenatori giunta a fine 2022, ha incrementato la professionalità che già avevano dimostrato e che ha portato i nostri piccoli calciatori a divertirsi giocando un buon calcio. Il numero dei tesserati, in continuo aumento ha, di pari passo con la perfetta organizzazione del Responsabile Cristian Cao, vera anima di questo settore, soddisfatto Società, ragazzi e genitori in un crescendo di risultati che ha impressionato per costanza e numeri.

Insomma, come detto nel titolo, una stagione indimenticabile, raccontata nelle pagine dei nostri social con foto e video che, siamo certi, in tanti andranno a rivedere spesso, mai sazi di soddisfazioni e sorrisi che il calcio regala ai suoi appassionati.

I numeri sono stati importanti già a partire da quelli riguardanti i tesserati.

Un settore in continua crescita con più di 200 tesserati che hanno animato le nostre settimane da settembre a giugno, stagione culminata col torneo giovanile che ha portato all’Ottavio Corda ben 86 squadre in rappresentanza di 33 Società calcistiche coi loro 1.150 bambini, accompagnati da familiari ed amici che hanno reso splendida la ventesima edizione dell’appuntamento di spicco del calcio giovanile a Isili.

Un grazie di cuore quindi nell’ordine, ai Mister e loro collaboratori: Daniele Costa, Luca Melis, Michele Pisano, Checco Cordella, Gianluigi Borgna, Cristian Cao, Alessandro Casadio, Carlo Deidda, Renzo Casu, Mauro Serra 1, Mauro Serra 2, Luca Casu, Claudio Anedda, Roberto Anedda, Giorgio Pistis, Cristan Cui, Paolo Ghiani e Giovy Cao, spronati e diretti dal sempre presente Presidente Gianni Casu. Da non dimenticare Antioco alla cassa per tutto il campionato di Prima categoria e Daniele che ha supportato logisticamente la macchina sportiva.

Una vera squadra che ha cercato sempre di rimediare alle problematiche che di volta in volta si sono presentate e che, per la dare la giusta soddisfazione ai ragazzi che hanno sudato la maglia, hanno anche portato a questi risultati nei vari tornei, andando oltre a ciò che hanno fatto nei rispettivi campionati:

ALLIEVI: Torneo DBFGuspini, terzo posto e premio per il miglior portiere ad Alessandro Porcu – Torneo Juniors Club Nuraminis, primo posto – Torneo organizzato dalla Gigi Riva di Cagliari, primo posto:

GIOVANISSIMI: Torneo Juniors Club Nuraminis, primo posto – Torneo AC Ales, primo posto.

ESORDIENTI: Torneo di Terralba, terzo posto – Torneo Nuova S.Francesco Quartu S.E., secondo posto – Torneo Arcidano, secondo posto – Torneo Oristanese, terzo posto – Torneo primavera Decimoputzu con i 2010, secondo posto – Sempre Decimoputzu trofeo San Giorgio, primo posto – Torneo Atl.Calcio Spring Cup One Day, primo posto – Torneo Summer Cup Arbus, primo posto – Torneo Sporting Mandas, primo posto – Torneo Juniors Club Nuraminis, primo posto – Torneo giovanile “Citta di Isili”, primo posto.

PULCINI: Torneo Terralba, primo posto – Torneo Nuova San Francesco Quartu, quarto posto – Torneo Arcidano, primo posto – Torneo Decimoputzu, secondo posto – Torneo Oristanese, primo posto – Torneo di Ales, qualificati alle finali, ma rinunciatari per esigenze scolastiche – Torneo giovanile “Città di Isili”, secondo posto – Torneo Summer Cup Arbus, primo posto – Torneo Pol. Senorbì, primo posto.

Ora due mesi di stop per i ragazzi, ma non per la Polisportiva Isili, già impegnata nell’organizzazione della prossima stagione, nella speranza di continuare e migliorare, se possibile, quanto già fatto.

Impegni, che potrebbero essere meno gravosi se nuovi amici si avvicinassero alla famiglia rossoblù e provare ad esserne protagonisti.

Serve una mano d’aiuto anche per le cose più semplici ed apparentemente poco impegnative, ma che solleverebbero il gruppo attuale da incombenze che portano via tempo prezioso a cose molto importanti.

L’apporto in termini di sostegno/tifo dei genitori c’è stato anche quest’anno. Alcuni genitori, hanno anche provato l’ebbrezza di seguire qualche squadra dalla panchina, cosa che ha aumentato il legame tra genitori e squadra, e questo deve essere l’esempio.

Le cose da fare son tante e più siamo, meglio si possono affrontare le difficoltà.

Esortiamo pertanto i genitori a dedicare un po del loro tempo alla Polisportiva Isili e a ciò che una buona organizzazione, può portare anche ai loro figli.

La famiglia è in crescita.

Grazie a tutti.

Buone vacanze.

Viva il calcio.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizie Correlate

PRIMA CATEGORIA AL ROMPETE LE RIGHE.

PRIMA CATEGORIA AL ROMPETE LE RIGHE.

Si è chiuso domenica scorsa a Senorbì il campionato dell'isili, impegnata nel girone B del campionato di Prima categoria. Un sesto posto conclusivo che non può che lasciare soddisfatta la Società che ha investito bene e con criterio sulla rosa. Rosa peraltro...

LA POLISPORTIVA PIANGE GIOVANNI MARROCCU

LA POLISPORTIVA PIANGE GIOVANNI MARROCCU

Apprendiamo con grande tristezza la notizia della morte di Giovanni Marroccu, illustre concittadino, persona di elevate qualità morali e grande appassionato di calcio, sport al quale aveva dato tanto negli anni passati. Ci stringiamo al dolore dei familiari ed...

GLI ALLIEVI SONO IL FUTURO MA ANCHE TANTO PRESENTE

GLI ALLIEVI SONO IL FUTURO MA ANCHE TANTO PRESENTE

Nel calcio si parla sempre del futuro dei ragazzi e delle squadre in tempi in cui i numeri della situazione demografica regionale e non solo, sono da ritenere quanto meno preoccupanti. Le stesse ansie che si vivono a Isili, con la squadra che milita nel campionato di...

ADDIO A BRUNO CANETTO

ADDIO A BRUNO CANETTO

E dopo l’amico Giovi, anche Bruno, ci ha lasciati. Un anno iniziato maledettamente male, ci riporta dopo poche settimane a dover piangere un altro amico. A soli 67 anni, compiuti solo tre giorni fa, Bruno Canetto si è arreso ad una serie di problematiche che...

Sponsor

Sponsor