Le curiosità della Pallavolo che NON sai.

30/09/2019
Pallavolo
Pubblicato da Valentina Marroccu

 

[metaslider id=3609]

Alcune curiosità della Pallavolo che non sai.

Il settore Pallavolo della Polisportiva Isili ha riaperto le iscrizioni per una nuova stagione sportiva, all’insegna del gioco e del divertimento.

Quest’anno la società è ripartita con tante Novità! Una di queste è sicuramente l’intenzione di condividere quanto più possibile ciò che accade dentro la nostra palestra, con la speranza di far raggiungere, a più persone, un messaggio positivo riguardo questa realtà e tutto ciò che le sta intorno.

Lo Sport è in primis una forma di relax e svago, inoltre è un’attività altamente formativa ed educativa. Attraverso lo Sport impari a conoscere te stesso, i tuoi limiti e in certi casi a superarli. Ha dei forti benefici dal punto di vista fisico, psicologico, emotivo e sociale. Insegna regole, valori e suscita grandi emozioni.

È una “medicina” per tutto l’organismo.

Questo articolo è rivolto a chi pratica Pallavolo, a chi è un appassionato e la segue come spettatore o tifoso, oppure semplicemente a chi è curioso.

Ecco una lista di 4 curiosità riguardanti la Pallavolo che non sai sicuramente:

  • Il 9 febbraio del 1895 un professore di educazione fisica statunitense, di nome William Morgan, diede origine ad un gioco chiamato Mintonette, l’attuale VolleyBall. Alla partita presero parte alcuni insegnanti, inoltre i capitani delle rispettive squadre furono il sindaco del paese ed il capo dei pompieri.
  • La Pallavolo in Italia arrivò durante le Guerre Mondiali; i militari del Vecchio Continente giocavano nelle pause tra le operazioni, così le popolazioni del posto finirono per essere contagiate da questo divertentissimo gioco di squadra.
  • Prima del nuovo millennio le partite potevano durare un’infinità, infatti i punti potevano essere conquistati solamente durante il turno di battuta della propria squadra e non quando la battuta era in mano all’avversario.
  • Attualmente una squadra può effettuare un massimo di 3 tocchi per rimandare la palla nel campo avversario e fare punto. Fino al 1914 i tocchi che potevano essere effettuati non avevano un limite, rendendo le partite davvero lunghe.

 

 

 

 

 

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizie Correlate

É più veloce una punizione di CR7 o una battuta dello Zar?

É più veloce una punizione di CR7 o una battuta dello Zar?

Secondo te è più veloce una punizione del famoso attaccante Cristiano Ronaldo oppure una battuta del pallavolista Ivan Zaytsev? Noi del settore Pallavolo della Polisportiva Isili, essendo di parte, tifiamo per lo schiacciatore/opposto della squadra di Pallavolo...

LA PALLAVOLO APRE LE ISCRIZIONI

LA PALLAVOLO APRE LE ISCRIZIONI

Si sono aperte da qualche settimana le iscrizioni alla nuova stagione del volley, dedicata a bambini e bambine che vogliono avvicinarsi a questa disciplina. Tutte le info nella pagina facebook  (https://www.facebook.com/PolisportivaIsiliPallavolo/), su questo sito e...

LA PALLAVOLO APRE LE ISCRIZIONI

PALLAVOLO. GREEN E RED IN CAMPO A ISILI

Si sono svolti sabato a Isili gli incontri per i raggruppamenti Red e Green di pallavolo. Davanti al solito folto pubblico si sono scontrate per il raggruppamento Red, le squadre della Polisportiva Isili, della Polisportiva Insieme di Barumini e ASD On Volley di...

Sponsor

Sponsor