SECONDA CAT. L’ISILI SCONFITTO A MEANA ABBANDONA I SOGNI PROMOZIONE


Era la partita dell’anno ed al termine della gara sullo sterrato di Meana Sardo, sono i padroni di casa a gioire per un pesante 3-0, con l’Isili che esce a testa bassa dal Lasarà.

A scombinare i piani di Mister Argiolas che aveva ben preparato in settimana la partita, ci si mettono i gialloverdi, che nel corso del primo tempo, segnano due reti che tarpano ogni illusione rossoblù portando la gara su un binario difficile da percoorrere per l’Isili.

La reazione non è sufficientemente forte e nella ripresa i padroni di casa, siglano anche il terzo goal che mette al tappeto l’Isili, decretando la fine dei sogni di gloria e di un insperata rimonta proprio nei confronti del Meana Sardo e del Seui, che nel frattempo non perde punti e vince con prepotenza ad Asuni.

Niente da fare quindi, in quella che era la partita della disperazione da disputare in casa di chi si sta giocando il passaggio in prima categoria.

Poco altro da dire.  I rossoblù, hanno fatto i possibile, rincorrendo fino in fondo il sogno promozione.

Rimane ora una sola partita, contro l’Albagiara, nella speranza di mantenere almeno l’onorevole terzo posto in classifica, oggi soffiato ai rossoblù dal redivivo Belvi vincitore contro il Sorgono che però ha terminato il suo campionato e domenica prossima riposerà.

Secondo campionato di fila che si concluderà al terzo posto.

Bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto, come recita il proverbio.

Oggi più che mai, forza Isili